Raccolta di candidature per un percorso di innovazione civica
rivolto a giovani under 30 per la costruzione di futuri desiderabili

Fondazione Brodolini, insieme a ItaliaCamp, Forcoop, San Donato Scs, Stranaidea e Vides Main, haavviato il progetto “Futuri (im)perfetti”, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando Civica, finalizzato ad aiutare i giovani che non hanno voce ad immaginare, aspirare e costruire un futuro da protagonisti.
Il percorso prevede la realizzazione di laboratori pratici e interattivi per esplorare nuovi mondi, scenari alternativi di futuro, conoscere meglio sé stessi e le proprie aspirazioni, acquisire competenze legate all’innovazione culturale e sociale, con l’obiettivo di creare una community a Open Incet in cui giovani under 30 possano immaginare e iniziare a costruire un futuro da protagonisti.
Perché questo progetto?
Perché il crescente e diffuso disagio per il presente, a cui si unisce la frustrazione e l’incapacità di investire nel proprio futuro sono elementi caratteristici di una società debole e frammentata, alimentata dalla mancanza di aspirazioni, diseguaglianze e immobilità sociale, senso di impotenza, attraversata da rancore e timore dell’altro.
Ma il futuro è di tutti e deve tornare a essere un tratto fondamentale delle società democratiche: è necessaria una “educazione al futuro” (o, meglio, ai “futuri possibili”). È necessario creare una comunità che si aggreghi su problemi sociali come il disagio sul futuro, la dicotomia vincente-perdente, la necessitàdi dare una voc e a una democrazia spesso assente per immaginare un futuro pubblico e privato di cui tutti possano essere protagonisti.

Come funziona il progetto “Futuri (im)perfetti”?
Si sviluppa in tre fasi:

  1. Laboratori di futuro: tra novembre e dicembre, il team di ForwardTO – Studi e competenze per scenari futuri, guiderà i partecipanti nell’esplorazione di futuri possibili attraverso forme espressive e tecniche legate al teatro, al videomaking, alla narrazione scritta e orale e ad altre forme d’arte.
  2. Stesura del Manifesto per il futuro e percorso di tutoraggio: ad inizio 2021, sulla base degli scenari individuati nei laboratori, i partecipanti stenderanno un comune Manifesto per il futuro, che sarà la base su cui lavorerà la comunità di pratica. A seguire prenderà avvio il percorso di tutoraggio per l’acquisizione di competenze sull’innovazione e il management culturale
  3. Costituzione dell’associazione: al termine del percorso i partecipanti daranno vita a una realtà associativa con sede presso Open Incet per la promozione di progetti legati all’ innovazione culturale e civica con particolare riferimento ai giovani e al loro diritto e bisogno di aspirare ad un futuro.
    L’associazione potrà utilizzare gratuitamente per un anno gli spazi e i servizi di Open Incet e sarà supportata da tutto l’ecosistema di innovazione che anima il Centro nel suo successivo sviluppo, per
    garantirne la sostenibiltà a progetto confuso.

Tempistiche e impegno richiesto
Tutte le attività sono state progettate per essere svolte sia in presenza che in remoto, in ottemperanza delle misure da adottare per contrastare il Covid-19 e in relazione alla disponibilità dei partecipanti, così da ridurre al minimo, se non annullare, la barriera all’ingresso data dalla disponibilità o meno di dispositivi e co nettività.
=> Durata: l’intero progetto si sviluppa nell’arco di 6 mesi, con incontri della durata massima di 2- 3 ore
ciascuno, con cadenza settimanale/quindicinale.
Il calendario di dettaglio verrà costruito in accordo con le esigenze dei partecipanti.
=> Modalità: presenza (Open Incet) + online
=> Fascia oraria: pomeriggio (h15.00-19.00)

Chi può partecipare?
Due i target principali che lavoreranno in parallelo:

  • Giovani 14- 18
  • Giovani 18- 30
    Come partecipare?
    Chi desidera partecipare deve compilare/ e inviare il modulo di iscrizione (cliccando qui) entro il 31
    ottobre.

Per informazioni
Patrizia Saroglia| saroglia@fondazionebrodolini.eu
Alberto Robiati | alberto.robiati@futuripossibili.it

Categories:

Tags:

Comments are closed